Mister Clementi dopo una settimana di lavoro: “C’è grande entusiasmo, dovremo regalare prestazioni importanti ai tifosi”

SENIGALLIA – “I tifosi vengono allo stadio per assistere a prestazioni importanti, toccherà a noi ripagarli ogni settimana. A prescindere dai risultati, scenderemo in campo sempre per provare a fare la partita”. Attacca così mister Aldo Clementi, chiamato a tracciare un primo mini bilancio dopo una settimana intensa di lavoro allo stadio Bianchelli.

Il trainer della Vigor Senigallia riparte menzionando quella splendida alchimia che c’è tra la città, la società e la squadra: “E’ bello vedere i nostri sostenitori sugli spalti durante gli allenamenti, sono d’accordo con questa iniziativa perché abbiamo e avremo bisogno di tutto il loro affetto. I senigalliesi vivono di Vigor e l’anno scorso ci hanno trascinati soprattutto nei momenti in cui potevamo perdere un po’ di fame. Abbiamo vinto un campionato con quel distacco perché vivevamo in un ambiente compatto e sereno”. Un ambiente composto da centinaia di tifosi che da mercoledì 3 agosto potranno correre in edicola per sottoscrivere l’abbonamento 2022/2023 Passione D una Città (CLICCA QUI PER TUTTE LE INFO).

Nel frattempo, la squadra ha completato la prima settimana di preparazione con una bella amichevole in famiglia disputata sabato e terminata 2-2. “Ho trovato i ragazzi estremamente pronti, soprattutto dal punto di vista mentale – dice Clementi -. Un inizio così intenso non me lo aspettavo, il merito è loro ed evidentemente hanno svolto alla perfezione i programmi personali che abbiamo fornito a luglio. Quasi tutta la squadra conosce i metodi di lavoro, la concentrazione che serve. Lavoriamo con grande entusiasmo”.

Il mister poi si inizia ad affacciare sul campionato di Serie D: “Conosciamo al momento poco delle nostre rivali, considerando anche che non sono stati comunicati i gironi. Sarà bello confrontarsi con realtà marchigiane importanti, penso alla Samb o al Fano. Ma anche al Porto d’Ascoli, la società che più mi ha impressionato per organizzazione e risultati, conosco bene il loro tecnico e quindi non sono sorpreso. Si stanno attrezzando tutte, ma anche noi abbiamo messo a segno colpi di mercato e siamo pronti, qualora ci fosse il bisogno, a sistemarci in futuro. Ma sono fiducioso, ripartire da basi solide era fondamentale. I ragazzi migliorano allenamento dopo allenamento ormai da due anni e meritavano questo step in avanti. Vedremo come sarà l’impatto in D, vedo grande fame, grande voglia e non mi spaventa che tanti dei nostri ragazzi non siano ancora etichettati come giocatori di categoria. Lo diventeranno se continueremo a lavorare così”.

Foto gentilmente concessa da Carlo Castorina