Grande successo per l’incontro tra Vigorina e Associazione Heta. LEGGI IL REPORT

SENIGALLIA –  La F.C. Vigor Senigallia – Scuola Calcio Vigorina in collaborazione con l’Associazione Heta ha organizzato, lo scorso giovedì, un incontro presso il Centro Congressi dell’Hotel Ritz di Senigallia dal titolo “Dal difetto alla risorsa, il valore della particolarità nella prestazione”. L’evento formativo ha ottenuto un grande successo ed è stato condotto dall’équipe del Centro Heta, nelle figure di Federico Paino, Maria Titti Muscolino, Licia Settimio e Giuliana Capannelli, inoltre ha visto la partecipazione di un considerevole numero di allenatori, ragazzi e genitori.

Il tema della serata è stato affrontato a partire dalla presentazione dei risultati di un’indagine che ha visto coinvolti circa 150 ragazzi della scuola calcio, aventi dai 12 ai 16 anni, i quali erano stati chiamati a compilare un questionario on-line in forma anonima, con domande che spaziavano dalla motivazione per la scelta del calcio, all’idea sul proprio corpo e le loro aspettative future. Le domande sono state poste prevalentemente in forma aperta, in modo che i ragazzi potessero esprimere il loro pensiero liberamente, ma soprattutto sono state poste in modo da poter cogliere l’ambiguità, l’inciampo del discorso.

“I nostri questionari non sono test, perché puntano a trovare un minimo di ambiguità, secondo lo stesso schema del lapsus, in cui venga fuori qualcosa che, ovvio, se ha di fronte uno sguardo giudicante viene considerato un difetto, se invece questo sguardo giudicante non c’è, ma anzi c’è qualcosa che lo valorizza, diventa una risorsa”, ha sottolineato Federico Paino nella ripresa del discorso. “Il difetto –  ha spiegato sempre Paino – coincide spesso con la cosa più preziosa, non è negativo di suo, ma anzi è qualcosa che non si vuole perdere. Si tratta allora di riuscire a conciliare questi due aspetti che sembra impossibile tenere insieme: l’obbligo (intendendo per obbligo anche l’obiettivo, la performance, il successo), con ciò che nutre quell’azione, la motivazione che sta alla base di quella scelta e che spesso non ha a che fare con l’ideale che la sostiene”.

La collaborazione con l’Associazione Heta, continuerà anche con incontri organizzati e mirati per i nostri tecnici/allenatori/educatori, dove verranno affrontati i temi del confronto con i ragazzi e le loro problematiche adolescenziali e sportive. Per i nostri tesserati abbiamo inoltre messo a disposizione gratuitamente al campo delle Saline, degli incontri con la nutrizionista dell’Associazione Heta, Lucia Luccarini, per avere consigli in ambito alimentare e affrontare le tematiche della crescita personale e sportiva. Questi incontri hanno riscontrato grande partecipazione dei ragazzi.

L’Associazione, che ha sede ad Ancona ed è centro di riferimento per le Marche, l’Umbria, l’Emilia Romagna e l’Abruzzo, è presente anche a Senigallia con dei terapeuti di riferimento. Per informazioni: www.centroheta,it – tel 380 2118180 – info@centroheta.it.