La Vigor Senigallia va sul 2-0 ma la Jesina la riacciuffa: il derby termina 2-2

JESI – Peccato. Una generosa e bella Vigor Senigallia viene rimontata nel finale e il derby con la Jesina termina 2-2.

Primo pareggio stagionale per gli uomini di mister Aldo Clementi che salgono così a 7 punti in classifica. Avvio di gara fantastico: Rotondo svetta sul piazzato di D’Errico e i rossoblu passano in vantaggio. Lo stesso fantasista raddoppia alla mezz’ora grazie all’intuizione di Paradisi. Il problema al ginocchio di capitan Pesaresi è l’unica nota negativa della prima frazione.

Nella ripresa, l’ex Mistura accorcia le distanze al 20′. Il difensore però atterra Carsetti e viene espulso per somma di ammonizioni poco dopo. Stessa sorte per Gambini, sanzionato anche lui per un fallo di mano (dubbio) e match che finisce anzitempo per il playmaker della Vigor. I locali ne approfittano e pareggiano i conti grazie alla punizione dal limiti calciata da Rossi. La Vigor reagisce e nel finale potrebbe arrivare il gol vittoria con Tomba che sfiora il piazzato di Lazzari ma la sfera termina di poco fuori.

Il derby si chiude sul 2-2, davanti a una splendida cornice di pubblico.

JESINA-VIGOR SENIGALLIA 2-2

JESINA: Minerva, Sampaolesi (1’ st Rossi), Mistura, Lucarini, Martedì, Giovannini (16’ st Brocani), Garofoli (40’ st Longhi), Zagaglia (10’ st Nazzarelli), Tiriboco (11’ st Domenichetti), Moretti, Barchiesi. All. Strappini.

VIGOR SENIGALLIA: Sarti, Olivi (42’ st Tomba), Marini, Rotondo, Bartolini, Nacciarriti (21’ st Carsetti), Gambini, Baldini (16’ st Mancini), Paradisi, Pesaresi (1’ st Lazzari), D’Errico (30’ st Magi Galluzzi). All. Clementi.

ARBITRO: Ercoli di Fermo

RETI: 7’ pt Rotondo, 29’ pt D’Errico, 20’ st Mistura, 40’ st Rossi

NOTE: espulsi 33’ st Mistura per doppia ammonizione, 38’ st Gambini per doppia ammonizione.